Chi non sa giocare a poker? Il poker è diventato il gioco di carte per eccellenza a cui tutti abbiamo giocato in qualche volta nella vita.

È un gioco abbastanza semplice da capire, nonostante abbia alcune eccezioni che devi memorizzare per giocare come un vero professionista. Nelle serie televisive, nei film e persino nei libri, ogni volta che un gruppo di persone gioca a carte, sta giocando a poker.

Vuoi sapere come giocare a poker in modo totalmente professionale? Se ancora non sai come giocare a questo gioco di carte o se vuoi imparare più trucchi su questo gioco, ti consiglio di prestare attenzione ai miei suggerimenti oggi poiché sono tutti inerenti al gioco del poker.

Scopri tutto su questo gioco di carte che ha conquistato il mondo intero!

Il gioco del poker

Inizialmente, il poker era pensato come un gioco per un numero di giocatori compreso tra 2 e 7, ma idealmente il numero perfetto dovrebbe essere almeno 6 0 7. Tuttavia, alcune varianti possono essere giocate da più di sette giocatori, mentre altre A volte ( soprattutto nei tornei) sono richiesti meno giocatori. È anche noto che il poker si gioca in senso orario.

Nel Poker, a meno di particolari variazioni regionali, esiste uno standard internazionale che prevede l’utilizzo di 52 carte da gioco, e nella maggior parte delle sue molteplici versioni non sono presenti jolly.

Il valore delle carte da poker

Il valore delle carte, dall’alto verso il basso, è A, K, Q, J, 10, 9, 8, 7, 6, 5, 4, 3, 2. In alcune circostanze, l’asso può essere usato come carta più bassa se utilizzata prima del Due.

A poker, di norma, si gioca con soldi, ma è preferibile usare le fiches per comodità durante i giochi reali. Di solito ci sono diversi tagli, a volte etichettati con i numeri 1, 2, 5, 10, 20, 50, 100, 500, ea volte in colori come bianco, rosso, blu, i cui valori vanno concordati. I giocatori acquistano le fiche alla cassa e poi le scambiano con denaro alla fine di ogni torneo o partita.

Dopo aver stabilito le basi del poker, posso ora spiegarti come giocare a poker.

In generale, un giro di poker si gioca come segue:

  1. I giocatori fanno un ante, se richiesto dal gioco in corso, piazzando alcune delle loro fiches in uno spazio centrale comune noto come piatto.
  2. Il dealer distribuisce le carte ai giocatori.
  3. I giocatori guardano le proprie carte e hanno la possibilità di aumentare la propria puntata, aumentandola con nuove chips da aggiungere al piatto. Se la puntata è aumentata, tutti gli altri giocatori devono chiamare o abbandonare la mano e passare, scartando le proprie carte e abbandonando le fiches che hanno pagato in precedenza.
  4. I giocatori che non si sono ritirati sono chiamati giocatori attivi. Quando tutti i giocatori attivi hanno effettuato la loro puntata pagando le fiches extra nel piatto, finisce il primo giro di puntate. A seconda della variante giocata si possono chiedere o scambiare carte aggiuntive, dopodiché ci sarà un altro giro di puntate, e così via.
  5. Quando l’ultimo giro di puntate è finito, tutti i giocatori attivi mostrano le loro carte e chi ha la migliore mano di cinque carte vince il piatto. Se, in qualsiasi momento del gioco, rimane attivo un solo giocatore, sarà lui a vincere il piatto anche senza mostrare le proprie carte.
  6. L’obiettivo del poker è ovviamente quello di vincere denaro e per questo dobbiamo avere la migliore mano di cinque carte nel confronto. Quindi un modo per vincere di sicuro è convincere tutti gli altri giocatori a passare in modo da creare la possibilità di bluffare. Se tutti pensano che probabilmente hai una buona mano, quando alzi la posta in gioco, potrebbero preferire smettere di giocare piuttosto che aggiungere chips a un piatto che probabilmente perderanno. Se tutti i tuoi avversari passano, vincerai automaticamente, anche se la tua mano potrebbe essere molto peggiore delle altre.

 Valore della mano di poker

Una mano di poker è sempre composta da cinque carte, anche se alcune varianti del gioco possono avere più di cinque carte.

Nel poker standard, ad eccezione di alcune varianti regionali, il valore delle carte dalla più alta alla più bassa è il seguente:

  • Scala colore: cinque carte consecutive dello stesso seme. L’asso può essere considerato alto per ottenere il tipo più alto di scala reale, che è AKQJ-10 di un seme, a volte noto come scala reale. Può essere basso fare Asso (5-4-3-2-A), ma non alto e basso allo stesso tempo (ad esempio, 2-AKQJ non è valido).
  • Poker: quattro carte dello stesso valore e un’altra carta, ad esempio 9-9-9-9-Q.
  • Full: Tre carte dello stesso valore più una coppia di carte di un altro valore, come 5-5-5-KK, che verrebbe descritto come “Cinque full house di re”.
  • Colore: Una scala composta da cinque carte dello stesso seme (non tutte consecutive, altrimenti sarebbe una scala reale).
  • Scala: cinque carte consecutive di fila, non tutte dello stesso seme. Il più alto è AKQJ-10 e invece un Asso può essere considerato il più basso per formare la scala 5-4-3-2-A più bassa, che a volte viene chiamata ruota. Un Asso non può essere su una scala, ad esempio 4-3-2-AK non è una linea retta.
  • Tris: Tre carte dello stesso valore e due carte di vario genere: ad esempio 7-7-7-10-6. Questo è anche noto come tripletta.
  • Doppia Coppia: Due carte dello stesso valore, due carte di secondo valore e una carta di terzo posto, ad esempio JJ-3-3-8.
  • Coppia: due carte dello stesso valore e tre carte di diverso tipo: ad esempio QQA-8-7.
  • Carta più alta o nulla: Una mano che non rientra nelle categorie precedenti può essere considerata per la presenza della carta più alta (carta alta) o, a volte, nulla (nessuna coppia), cioè cinque carte di valore diverso, senza uno di questi consecutivi.

Ogni mano di tipo superiore batte qualsiasi mano di tipo inferiore.

consigli sul poker

Quando si confrontano due mani dello stesso tipo, la classifica è determinata dal valore delle singole carte.

In questo senso è opportuno considerare principalmente il valore delle carte che compongono il valore più alto che viene confrontato per primo, se queste sono uguali verrà confrontato il valore di tutte le altre carte.

Alla fine, quando due mani sono uguali, le carte con il valore più alto vengono confrontate prima delle altre.

Tieni presente che nel poker standard i quattro semi sono tutti uguali e le mani sono composte da sole cinque carte. Pertanto, se due giocatori si incontrano con cinque carte uguali e differiscono solo nel seme, ci sarà un pareggio e dovranno condividere la vincita.

Suggerimenti per giocare a poker

Prima di iniziare una partita di poker, devi essere chiaro e decidere a quale delle varianti di poker vuoi giocare e quale scommessa è in gioco.

Se giochi in un casinò o in un torneo online, queste decisioni sono già state prese dalla struttura ospitante e sedendoti a un tavolo accetti sia il tipo di gioco che la scommessa.

Lo stesso si può dire se si partecipa a un gioco prestabilito organizzato privatamente: è necessario chiedere a quale variante di poker giocheremo e l’importo della puntata e rispettarlo. Se giochi regolarmente con lo stesso gruppo di persone, probabilmente hai già risolto questi problemi se giochi sempre allo stesso modo, quindi non c’è bisogno di discutere.

Tuttavia, se nuovi giocatori vogliono unirsi al tuo gruppo, è importante assicurarsi che tutti comprendano le regole della casa e giochino in anticipo.

Limiti di scommessa quando si gioca a poker

I limiti di puntata quando si gioca a poker si riferiscono all’importo che i giocatori possono aprire e rilanciare in una partita. Generalmente, nei giochi di poker troviamo tre tipi di limiti di puntata: no limit, pot limit e fixed limit.

  1. No limit: nel gioco del poker in cui la struttura prevede puntate no limit, ogni giocatore può puntare o rilanciare qualsiasi tipo di importo. Puoi anche scommettere tutte le fiche che hai in un dato momento, purché sia ​​il tuo turno. Non può farlo mentre è il turno di un altro giocatore.
  2. Pot Limit: A volte si stabilisce un pot limit quando si gioca a poker. Ogni giocatore può puntare o rilanciare qualsiasi importo, purché in quei momenti non venga superato il massimo del piatto totale.
  3. Limite fisso: nel gioco del poker in cui vi è una struttura di puntata con limite fisso, ogni giocatore può chiamare, puntare o rilanciare, ma solo con un importo fisso. Niente da scommettere su ciò che tutti vogliono senza limiti. L’importo fisso per ogni round dovrà essere impostato prima che il gioco inizi a essere valido. Questo importo non può essere modificato durante il gioco.

Nel caso di giochi con struttura no limit o pot limit, la lobby indicherà quale è lo small blind (piccolo buio) e il big blind (grande buio) del gioco.

Con tutte queste informazioni puoi diventare un vero asso del poker. Adesso non ti resta che esercitarti, esercitarti e esercitarti per poter conoscere a fondo le carte e giocare come un vero professionista, cosa che si può ottenere solo con il tempo e l’esperienza.

 

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *